LA PAURA DEL GIUDIZIO


paura del giudizio

Quante volte ti senti guardato, magari perchè hai una maglia diversa dal solito?? Forse perchè più colorata, più stretta, più corta ecc… e per questo cammini velocemente, quasi per arrivare il prima possibile in macchina e così sentirti protetto da occhi indiscreti. Quello sguardo reale o immaginato che condiziona il tuo modo di porti è la PAURA DEL GIUDIZIO.

Ti sei mai fermato a guardare se veramente hai tutti quegli occhi puntati addosso?? Oppure sono i tuoi occhi critici e giudicanti che “appiccichi” sugli occhi degli altri?

Forse ad uno sguardo più attento potrai scoprire che molte persone non ti guardano per niente o se lo fanno appena girato l’angolo non si ricorderanno più di te!!

Ma questo non importa perchè se sei particolarmente sensibile al giudizio degli altri, quello sguardo che sia reale o solo immaginato, creerà in te, la PAURA DEL GIUDIZIO. Il giudizio può essere legato alla propria persona (estetica-abbigliamento), al proprio esprimersi (emozioni-pensieri e comportamenti) o sul proprio operato-lavoro.

La paura del giudizio condiziona il tuo modo di vivere perchè ogni essere umano (quindi anche tu!) ha come bisogno quello di essere amato ed accettato da chi ci circonda. Per ottenere questo amore e accoglienza -sopratutto se era CONDIZIONATA – (cioè se dipendeva dal nostro modo di essere) abbiamo fatto “carte false” cioè possiamo essere arrivati anche a bloccare la nostra spinta vitale e creativa (esempio: obbligandoci ad un lavoro che non ci piace ma che socialmente è più accettato).

Chiudo qui, questo articolo, perchè voglio permetterti di riflettere su questo tema e su quanto te ne puoi sentire condizionato.

Se vuoi mi trovi alla pagina Facebook BE YOU TIFULL – Sabina Godi Psicoterapeuta e puoi condividere questo articolo, così mi aiuterai a diffondere la cultura del Be You Tifull, cioè esprimere il principe e la principessa che c’è dentro ognuno di noi!

Buona Riflessione Sabina!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.