Nota: Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

1 items tagged "Analisi transizionale"

Risultati 1 - 1 di 1

Analisi Transazionale

Category: Articoli
Creato il Giovedì, 01 Marzo 2012 15:00

(Alcuni aspetti teorici) 

Analisi Transazionale fondata da Eric Berne (Montréal, 10 maggio 1910 – 15 luglio 1970), è una teoria psicologica e sociale che si basa sulla mentalità contrattuale cioè definire insieme al Cliente il contratto terapeutico cioè un obiettivo da raggiungere, basato sui bisogni del cliente e che permetta allo stesso di ottenere una crescita personale e un cambiamento.

Tra le caratteristiche fondanti dell'Analisi Transazionale vi è la concezione della relazione terapeutica che è vista come un accordo tra Psicologo e Cliente, dove il Cliente pone l'obiettivo che desidera raggiungere e lo Psicologo lo accompagna nel percorso, permettendogli di prendere consapevolezza delle risorse che lo stesso cliente possiede.

Principi dell'Analisi Transazionale sono:

  • ogni individuo è ok, (va bene così com'è);
  • ogni persona ha la capacità di pensare e di autodeterminarsi: ognuno può decidere ciò che è buono per sé, ascoltando i propri bisogni e soddisfacendoli;
  • le decisioni prese possono essere modificate. Ogni persona prende delle decisioni e può scegliere di cambiarle quando non sono più adeguate alla situazione di vita che sta vivendo.

L'analisi transazionale teorizza l'Io come formato da tre strutture rappresentate graficamente come una sola personalità, ovvero i tre Stati dell'Io, ognuno con le proprie funzioni:

  1. Genitore (Esteropsiche)
  2. Adulto (Neopsiche)
  3. Bambino (Archeopsiche)

La comunicazione tra due individui può essere letta come una transazione (o scambio) tra stati diversi o omologhi dei due io, quindi si parla nel primo caso di "transazioni incrociate" e nel secondo di "transazioni complementari".

Ogni comunicazione avviene su due livelli che si influenzano reciprocamente, il contenuto (il cosa si dice) e la forma (il come lo si dice). Si comunica secondo segnali verbali e non verbali e se il verbale è contraddetto dal non verbale, si ha una incongruenza. Ciascuno di noi è libero e responsabile dei propri comportamenti.

EasyTagCloud v2.5 Free

Info

Sabina Godi

Via G.Gabrielli, 59 - 61032 Fano (PU)

PI 02363730413

Isc. Albo Psicologi Regione Marche n. 1836

Today 9 Yesterday 67 All 64383